Blog & Press

Magazine: Ariadne at Home Brocante special in dutch.
Size: 2.66 MB
Abitare Country - n.7-2017 - In Italian
Size: 4.53 MB
Il mio casale - n.61 - 2017 - In Italian
Size: 4.25 MB
Magazine "Vivere Countryt" in Italian
Size: 2.50 MB
Magazine "Maison Romantique" in French
Size: 4.93 MB

User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active

E’ noto che gran parte dei paesi valcerrinesi sono di origine longobarda, ovvero tedesca, dove, il suffisso “engo” significa borgo. Corteranzo invece, prese il nome dai nobili Ranzo. Il borgo antichissimo risale all’epoca romana o celtica. E’ infatti risaputo che i celti, popoli arrivati oltre 2000 anni fa in queste zone, prediligevano, per motivi religiosi, le aree di alta collina, fra fitti boschi, per erigervi santuari e fortificazioni. Altrettanto fecero, molti secoli dopo, gli Avari, i Gabieni ed i Longobardi. I Ranzi, intorno all’anno Mille, vi istituirono una Corte da cui prende il nome il paese. Alla famiglia dei Ranzo, di origine romana, succedette la famiglia dei Giunipero che, fu infeudata nel 1112 con terre e castelli di Corteranzo e Robella dagli Aleramici e poi riconfermata dei possedimenti, nel 1484, dai Paleologi. Fu Tommaso Giunipero, ultimo residente nel palazzo nobiliare di Corteranzo (ora di proprietà della famiglia Calvo) a far erigere la chiesetta dedicata a San Luigi.